Apple Music vs. Spotify Premium

Mi sono trovata ultimamente a ricevere domande da alcuni allievi, in merito alla scelta fra questi due colossi dello streaming musicale e non solo. Così, oggi stesso, ho aperto i tre mesi di prova con MUSIC, dopo aver già utilizzato per parecchio Spotify. Oltre ai cataloghi pressoché identici in list e qualità audio, la differenza la giocano soprattutto alcune funzionalità. Spotify è di sicuro più skillato sulle playlist, permettendo l’upload di file personali e ascolto in back up; Music, dalla sua, è comandabile da Siri per i sistemi IOS. Il punto seriamente a favore e che fa di Music uno strumento maggiormente appetibile per i miei ragazzi, è il prezzo studenti, a nemmeno 5 € al mese, con possibilità di addebitare i pagamenti anche con Pay Pal ed il collegamento ad I Tunes per chi è già utente. La verifica dello status di studente è veloce e dura fino a 4 anni, mentre per Spotify prevede una verifica annuale e più brigosa ma pur sempre allo stesso prezzo. Se invece si fosse interessati al profilo famiglia, Music offre più account collegati ad un prezzo speciale. Per concludere reputo i servizi alla pari per quando riguarda la library (eccetto se interessati ad artisti come Taylor Swift ed altri che son solo su Music), a discrezione per quanto riguarda i servizi.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *